logo Digizen

Promuovere e valutare il benessere delle comunità: emergenza, resilienza, complessità


Programma venerdì 21 aprile 2017


a
a

8.30 SESSIONI PARALLELE


Le valutazioni d’impatto
Aula B

Chair: Stame N.

Discussant: Scaletta A. (ANVUR), Braga G. (Istituto Italiano di Valutazione)

Lo Presti V.
Valutazione ≠ valutazione d’impatto: l’esempio dei Positive Thinking Approaches.
Vecchi G.
Ontologies, Theories and Methodology in the Evaluation Research Debate. Dealing with the evidence-based policy making challenges.
Orlando N.
La formazione per l’inserimento occupazionale. Evidenze empiriche in una regione italiana.
Tschank J.
Impact assessment of a Programme facing early school leaving in problematical areas.


Valutazione della ricerca e dell’Università
Sala seminari 2 – secondo piano

Chair: Reale E.

Fasanella A., Barbanera L.
Lotteria, battaglia o agorà? Quale metafora per la Vqr.
Fusillo F.
Valutazione d’impatto dell’Abilitazione Scientifica Nazionale in una prospettiva longitudinale e multilivello. Quale salute per le scienze politiche e sociali?
Biolcati-Rinaldi F., Molteni F., Salini S.
Assessing the reliability and validity of google scholar indicators: the case of social sciences in Italy.


Valutazione, scuola e cittadinanza
Aula P

Chair: Palumbo M.

Rossi A.
La valutazione come dispositivo di cura nelle organizzazioni complesse: dalla misurazione della performance alla innovazione sociale generativa. Il caso del Sistema Nazionale di Istruzione e Formazione: un approccio sistemico.
Imperato M.
Strumenti, attori e azioni per la valutazione nel sistema scolastico italiano.
Anglois F., Zaquini L.
Valutare il ruolo delle biblioteche come agenti di coesione sociale; una doppia sfida metodologica.
Cornali F.
Promuovere la cittadinanza scientifica attraverso l’approccio partecipativo e deliberativo: l’analisi di un’esperienza nella scuola secondaria superiore.
Scardigno F., Colosimo M.
Valutare il sistema scuola: una ricerca intervento bottom-up in Puglia.


Partecipazione e apprendimento
Aula R

Chair: Tomei G.

Colazzo V.
Valutazione e dibattito pubblico come innovazione nella partecipazione.
Tenna F.
Quando la valutazione incontra l’assistenza tecnica: un modello innovativo per la selezione delle strategie locali di tipo partecipativo nella programmazione 2014-2020.
Spagnuolo S.
Valutare la resilienza attraverso Twitter è possibile?
Bolzan M., Pacinelli A.
La convergenza delle opinioni e l’anonimato nella valutazione partecipata.
Volterrani, A., Tola, P., Vergani, E.
Resilienza sociale nelle comunità in Europa. Costruzione di un indice partecipato.
Selle P., Milani F., Vanni F.
Come out. Il processo è parte del risultato.
Taras M.
Le macchinazioni della valutazione: metafore, miti e realtà.

10.30 Coffee break

10.45 SESSIONI PARALLELE


Resilienza, sicurezza, cambiamento climatico e sviluppo sostenibile
Aula P

Chair: Nesti G.

Chahinian R.
Lo sviluppo sostenibile per il benessere delle comunità.
Ragazzi E.
Security regulation for critical infrastructure protection against cybercrime. A cost-benefit analysis.
Melloni E., Vasilescu C.
Le capacità sociali per mitigare e gestire i rischi da inondazioni in Val Trebbia.
Sumiraschi C.
Si scrive cambiamento climatico, ma si legge miglioramento del benessere sociale. La valutazione dei risultati diretti e indiretti degli interventi per la riduzione del consumo energetico e il potenziamento della produzione di energia da fonti rinnovabili.
Rossi S.
An integrated approach: ecological planning and the retrofitting of the built urban environment.
Forte, A., Spedicato L.
La valutazione della qualità tra approccio frattale, ServPerf e Network Analysis. Una proposta metodologica.


Coesione, territori e istituzioni
Aula B

Chair: Mazzeo Rinaldi F.

Bighi S.
La giustizia spaziale nella valutazione ex-post dei programmi complessi di rigenerazione urbana: una proposta di metodo e la sua applicazione nel PISU – Urban Barriera di Milano.
Spedicato L., Longo A.
Smart cities e processi di social innovation. Verso un approccio integrato alla valutazione dell’impatto sociale delle tecnologie ICT.
Arbolino R., Boffardi R.
Is the quality of government influencing innovations in Italian regions? Evidence from the cohesion expenditure.
De Simone L.
Energia e agricoltura: una possibile soluzione alle problematiche delle aree interne.
Carta V., Cristiano S., Licciardo F., Varia F.
La valutazione come opportunità per le politiche di sviluppo rurale: l’esperienza italiana nel 2007-2013.
Carta V., Cristiano S., Licciardo F., Verrascina M.
Valutare le strategie di comunicazione dei Programmi di Sviluppo Rurale 2014-20. Possibili approcci metodologici.


Valutazioni a confronto sul benessere degli anziani
Sala seminari 2 – secondo piano

Chair: Braga G.

Vassura M.
La Cura è di Casa. Modello e pratica di prevenzione per la popolazione anziana vulnerabile. Sguardi dal percorso di valutazione.
Galopin A., Floreani L.
Dom-Inn. Domiciliarità innovativa e residenzialità condivisa per anziani e disabili del Comune di Trieste.
Frison L.
Gli Anziani e l’Abitare: tessere la rete dei servizi del territorio per sostenere una comunità inclusiva. Valutazione delle esperienze.
Viaganò G.
Synergia: Pratiche di valutazione multidimensionale delle condizioni di salute e stati di bisogno delle persone anziane non autosufficienti: pianificare il case mix assistenziale e i percorsi di cura tra domiciliarità e residenzialità.


Valutazione della ricerca e dell’Università
Aula R

Chair: Reale E.

Reale E., Zinilli A.
Assessing interdisciplinarity in academic research: Evidence from competitive project funding.
Pentassuglia M.
Feedback e corpo: l’anello mancante per l’analisi delle pratiche professionali in HE.
Scaletta A., Serpico E., Santoli S.
Le performance organizzative nei Piani Integrati delle Università: riscontri e ambiguità.
Scaletta A., D ’Alessandro G.
Verso una strategia integrata dei sistemi di gestione: l’indeterminatezza dei registi informatici sul personale universitario.
Primeri E.
Valutare le attività di Public Engagement delle Università: problemi, limiti ed opportunità.

12.45 Light Lunch
Sala Documenti diplomatici

a

14.15 Riunione di coordinamento RIV
Sala seminari 2 – secondo piano

15.00 Sessione plenaria
Aula M


Come possiamo suonare insieme con strumenti diversi? Rapporti con la committenza, domande di valutazione e dialogo tra approcci

Coordina: Forestieri M.

Partecipano: Sisti M.(IRES), Rettore E. (Università di Trento), Pennisi A. (Ministero delle Finanze), Tagle L. (NUVAP-Dipartimento Politica di Coesione e LVD), Poliandri D. (INVALSI)

Introduzione:
Stame N. (Università di Roma Sapienza e LVD)
Domande di valutazione e disegni di valutazione.
D'Alessandro G. (ANVUR), Lo Presti V. (Università di Roma Sapienza e LVD)
Cosa intendiamo con le parole che usiamo? Un glossario comune sui termini chiave a disposizione di committenti e valutatori.

16.50 Coffee break

17.00 Presentazione libri
Aula M

Senso e misura. La valutazione nelle organizzazioni di Gianluca Cepollaro, Ugo Morelli

Ne discutono: Lippi A., Marra M.


Formazione professionale e politiche attive del lavoro a cura di Anna Teselli

Ne discutono: Buscemi V., Vergani A.

18.15 Riunione pre-assembleare
Aula M

 20.00 Cena sociale